Pratiche Nautiche.iT La vostra Agenzia per semplificare la vostra passione!
Home » I nostri servizi » Cancellazione imbarcazioni

Cancellazione imbarcazioni

Dismissione di Bandiera per accesso alla Categoria dei Natanti

Molte imbarcazioni inferiori ai 10 m sono comunque iscritte nei RID per svariati morivi (iscrizione di Leasing, imbarcazione da lavoro, etc).

In qualsiasi momento tali imbarcazioni possono essere cancellate in quanto rientranti nella Categoria dei Natanti.

La prassi è molto semplice, l'unica incombenza sono i tempi in quando bisogna aspettare che l'INPS e l'INAIL diano il benestare alla cancellazione confermando

l'assenza di gravami pregressi dovuti da imbarchi di personale marittimo sull'imbarcazione.

 

 

Dismissione di Bandiera per vendita a Residenti in paesi Comunitari

Quando si vende l'imbarcazione a cittadino appartenente alla UE, necessita la cancellazione dell'imbarcazione per poter permettere l'iscrizione nei registri esteri.

Ci sono diversi modus operandi:

 

a) La più costosa ma la più corretta: 

   I) Stipula dell'atto di vendita presso Agenzia/Comune/Notaio e conseguente registrazione all'Agenzia delle Entrate

   II) Richiesta di cancellazione da parte dell'Acquirente

  Questo Modus è quello che tutela maggiormente le parti sia a livello fiscale che a livello legale. Infatti l'Agenzia delle Entrate è a conoscenza della vendita e

  si giustifica l'importo ricevuto per la vendita (consigliato quando parliamo di imbarcazioni di valore elevato).

 

b) Atto di vendita prodotto all'estero e certificato da Notaio/Ente estero.

   Si deve richiedere preventivamente il NULLA-OSTA alla dismissione dell'imbarcazione.

   Una volta prodotto il Nulla Osta dalla Capitaneria d'Iscrizione è possibile effettuare all'estero tramite ente o soggetto certificatore.

   Con l'atto di vendita effettuato tramite autenticante estero si provvede alla cancellazione dell'imbarcazione richiesta dall'ultimo proprietario Italia senza 

   registrazione dell'atto Agenzia delle Entrate. 

 

Le tempistiche per la definizione sono lunghe: contestualmente alla richiesta di dismissione di bandiera viene effettuata un'autocertificazione dal proprietario

dell'imbarcazione di assenza di gravami. A discrezione della Capitaneria può essere presa in considerazione l'autocertificazione oppure aspettare la risposta

dall'INPS e dall'INAIL. 

 

 

 

 

 

Dismissione di Bandiera per vendita a Residenti in paesi EXTRA Comunitari

Poco cambia rispetto alla cancellazione per vendita a residente in paese comunitario.

L0unica differenza è che in caso di esportazione extracomunitaria la capitaneria non prende per niente in considerazione l'autocertificazione di assenza dei gravami ma aspetta in ogni caso la risposta di assenza dei gravami dall'INPS e dall'INAIL.